Bilancio Integrato 2012
TORNA AL MENU PRINCIPALE

SEZIONE 1
INTRODUZIONE

LETTERA DEL PRESIDENTE DI GUNA: L'ESSERE UMANO AL CENTRO DI TUTTO

7 luglio 2012
Alessandro Pizzoccaro l'imprenditore
http://www.youtube.com/watch?v=O-i7uvNoPmg

Cari amici, per il quarto anno consecutivo abbiamo realizzato il nostro Bilancio Integrato destinato a tutti i referenti dell'azienda, che quest'anno ha come titolo "Al centro: l'Uomo".

La nostra azienda farmaceutica - alle porte dei 30 anni - si è interrogata sul significato del proprio percorso: tre decenni anni fa, mia moglie ed io decidemmo di dedicare la nostra vita professionale a contribuire a migliorare il benessere della popolazione.

Questo progetto è cresciuto, di meta in meta, sempre più, fino a rendere GUNA l'azienda leader di settore in Italia.

L'essere umano è "al centro" della nostra attenzione: per questo ci impegniamo ogni giorno per promuovere concretamente e a tutti i livelli un nuovo paradigma di salute, basato sulla prevenzione e sulla cura, attraverso farmaci e integratori utili a migliorare la qualità della vita, frutto di ricerca scientifica d’avanguardia, e soprattutto privi di effetti collaterali. Questa è la prima e più significativa azione di responsabilità sociale della nostra organizzazione.

Riteniamo tuttavia che la nostra attenzione per ciò che ci circonda debba andare oltre, perché laddove la collettività si evolve e migliora il proprio standard di vita e la propria consapevolezza, anche la nostra azienda ha - di conseguenza - maggiori opportunità per dare maggiore impulso alle proprie attività: possiamo quindi affermare che l'interesse alla crescita della collettività coincide esattamente con l'interesse degli azionisti di Guna.  

Anche per questo, abbiamo messo a punto questo strumento di rendicontazione che presenta delle caratteristiche originali e innovative: non un riassunto delle attività aziendali stampato alla fine dell'esercizio di bilancio, bensì un cruscotto di indicatori on-line 365 giorni all'anno e aggiornato sistematicamente, grazie al quale ogni nostro stakeholder può estrapolare i dati e le informazioni a Lui più utili o per Lui più interessanti, in modo totalmente disintermediato, diretto, e senza alcuna possibilità di "lifting".

Il capitolo al quale teniamo di più? Quello con gli obiettivi che non siamo riusciti a raggiungere, perché la trasparenza va vissuta appieno, non solo a parole, e guardare in faccia i propri errori è secondo noi il modo migliore per crescere.

Anche quest'anno, a tutti Voi, un sentito grazie per essere parte del nostro mondo.

Alessandro Pizzoccaro

KEYWORDS
STAKEHOLDER
SEZIONE 1
INTRODUZIONE
E-REPORT: CREA IL TUO BILANCIO INTEGRATO